Nuoto, la denuncia di Acerenza: “In Basilicata serve la piscina olimpionica”

La Basilicata è l’unica regione in Italia a non disporre di una piscina olimpionica da cinquanta metri. Arriva direttamente dal Gran Galà del nuoto lucano il grido di Domenico Acerenza, fresco vincitore della medaglia d’oro ai Campionati Europei di nuoto di Roma nella 10 km e nella staffetta 5 km in acque libere.

L’azzurro, intervenuto nel pomeriggio durante un panel organizzato all’interno dell’evento, ha denunciato pubblicamente la mancanza della struttura, fattore che lo ha costretto a dover cambiare città per allenarsi: “L’assenza della vasca olimpionica in Basilicata è stato uno dei motivi che mi ha costretto ad andare via – ha detto Acerenza – In questo momento serve aiutare soprattutto le piccole strutture che in regione sono tante. Non dimentichiamo che i campioni escono fuori anche dalle vasche piccole. Per cui il mio appello è anche quello di non far morire il nuoto lucano“.

L’atleta ha poi lodato la nascita del movimento spontaneo #vogliamolapiscinaolimpionica: “La strada è quella giusta, bisogna continuare a farsi sentire, soprattutto noi che siamo del movimento e l’augurio è quello che venga realizzata in poco tempo“.

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Domenico Acerenza

ultimo aggiornamento: 09-09-2022


Tennis, Juan Carlos Ferrero: “Alcaraz e Sinner domineranno il circuito nei prossimi dieci anni”

Ciclismo, GP de Québec 2022: Benoit Cosnefroy stupisce tutti! 8° Bettiol davanti a Ulissi