Nuoto, Mondiali giovanili 2022: l’Italia chiude con 20 medaglie l’edizione di Lima, nuovo record!

E’ calato il sipario sull’edizione 2022 dei Mondiali giovanili di nuoto presso l’impianto Videna Aquatic Center di Lima (Perù). Nella sesta e ultima giornata di gare, l’Italia ha ottenuto cinque medaglie (3 argenti, 2 bronzi), per un totale di 2 ori, 8 argenti e 10 bronzi che ne ha fatto la rappresentativa nazionale con più podi (20) davanti al Giappone che però ha vinto più ori (7). Un risultato storico che segue quanto accaduto negli Eurojunior in Romania, dove si è ottenuto il successo nella classifica per nazioni.

Venendo alla cronaca, nella Finale dei 100 stile libero uomini David Popovoci ha dato come al solito spettacolo, vincendo con il crono di 47.13, portando a un numero inimmaginabile le sue prestazioni su questo standard, a precedere il croato Jere Hribar (49.37) e il cipriota Nikolas Antoniou (49.91). Ottavo l’azzurro Francesco Lazzari (50.49). Nei 200 rana donne è arrivata l’affermazione della spagnola Emma Carrasco Cadens (2:26.93), mentre nei 200 dorso uomini, dopo i due argenti nei 50 e nei 100, il sudafricano Pieter Coetze si è andato a prendere il metallo più pregiato in 1:56.05.

Nei 100 farfalla donne Anna Borrelli e Anna Porcari, campionessa del mondo giovanile nei 200 delfino, sono rimaste giù dal podio, giungendo rispettivamente quarta in 1:00.49 e settima in 1:00.89. La giapponese Mizuki Hirai (59.33) si è messa a collo l’oro davanti al brasiliano Beatriz Bezerra (59.69) e al coreano Hajung Yang (1:00.10). Nei 1500 stile libero uomini sesto posto per Filippo Bertoni (15:35.48), nella prova vinta dall’iberico Carlos Garach Benito (15:08.14) a precedere l’ungherese Laszlo Galicz (15:12.71) e il rumeno Vlad Stefan Stancu (15:17.97).

Nuoto, Mondiali giovanili 2022: 4×100 sl donne d’argento e Sara Curtis bronzo nei 50 dorso

Nei 50 stile libero donne due le azzurre sul podio: Sara Curtis ha ottenuto l’argento in 25.53 e Matilde Biagiotti il bronzo in 25.60. L’oro è stato conquistato dalla rumena Bianca-Andrea Costea (25.35). Nei 50 rana uomini argento per Alex Sabattani in 28.21 nella gara che ha sorriso al serbo Uros Zivanovic (27.70), mentre si è tinta di bronzo Giulia Vetrano nei 200 stile libero in 1:59.54, terza medaglia per lei dopo i due bronzi dei 400 misti e dei 400 stile libero a livello individuale, preceduta dalle due ungheresi Padar (1:59.19) e Abraham (1:58.23).

A chiudere il cerchio, nella 4×100 mista donne l’Italia ha ottenuto l’argento in 4:06.91 dietro solo al Giappone (4:06.44) e sesti gli azzurri in 3:45.92 nella Finale della mista maschile che ha premiato la Polonia (3:40.17).

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Mondiali nuoto giovanili 2022

ultimo aggiornamento: 05-09-2022


Basket, Europei 2022: Grecia e Serbia per il tris, Croazia ed Israele cercano vittorie di peso per la classifica

US Open 2022: Jannik Sinner contro Ivashka per i quarti. Nadal e Alcaraz, antenne dritte. States d’assalto tra le donne